L’ambiente è un tema prioritario? Una giornata di confronto al Senato

L’associazione Greenaccord organizza domani due tavole rotonde per discutere delle soluzioni su cambiamenti climatici e politiche energetiche. Tra gli ospiti, rappresentanti dei partiti ed ...

Cambiamenti climatici, politiche energetiche, inquinamento, rifiuti, biodiversità, produttività biologica dei suoli, crisi idriche e crisi alimentari, sostenibilità sociale, economica ed ambientale sono temi ormai all’ordine del giorno nelle agende in tutti gli Stati avanzati. Per questo, si svolgerà domani al Senato una giornata di studio e discussione per stimolare un dibattito il più possibile serio ed approfondito su tali   tematiche. Riuniti attorno a un tavolo, giornalisti, movimenti ecologisti e politici di primo piano. Ad organizzarla, l’associazione d’ispirazione cristiana Greenaccord, che da molti anni è in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici, nel tentativo di sensibilizzare all’adozione di stili di vita sostenibili con il futuro dell’ecosistema.  

Nel corso delle due tavole rotonde, si discuterà sulle nuove sfide dei movimenti ambientalisti e si analizzeranno le politiche ambientali dei vari partiti presenti in Parlamento. Fra gli ospiti, il presidente del Senato, Renato Schifani (che nei giorni scorsi ha sollevato clamore per la sua dichiarazione sulla crisi climatica, definita da lui “non prioritaria”) e il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, che potrà spiegare la controversa posizione del governo italiano sull’applicazione degli impegni comunitari in tema di riduzione delle emissioni. Inoltre interverranno il senatore PD ed ex presidente di Legambiente, Roberto Della Seta e numerosi esponenti del mondo ambientalista: Vittorio Cogliati Dezza (Legambiente), Donatella Massai (Greenpeace), Enzo Venini (WWF) e Massimo De Maio (Fare Verde).

Il programma completo della giornata è consultabile sul sito www.greenaccord.org.