Finanza etica

Banca Etica, semestrale da 4, 5 milioni di utile

” Semestrale in piena salute per Banca popolare Etica“: così si apre la nota diffusa dal primo – e tutt’ora unico – istituto italiano interamente dedito alla ...

Di Corrado Fontana
Il logo di Banca popolare Etica sventola in fiera a Fa' la cosa giusta!
Il logo di Banca popolare Etica sventola in fiera a Fa' la cosa giusta!
Il logo di Banca popolare Etica sventola in fiera

Semestrale in piena salute per Banca popolare Etica“: così si apre la nota diffusa dal primo – e tutt’ora unico – istituto italiano interamente dedito alla finanza etica.

Dopo aver superato i 50 mila clienti, la banca, che nel 2014 aveva aperto la sua prima filiale all’estero, a Bilbao, ha infatti registrato risultati positivi su molti fronti per i primi sei mesi del 2016 , con un utile che sfiora i 4 milioni e mezzo di euro e una crescita della raccolta di risparmio e dei  finanziamenti a famiglie e imprese per lo sviluppo di progetti ad impatto sociale e ambientale. Non solo: il tasso di sofferenze continua a restare molto contenuto, con un rapporto sofferenze lorde/impieghi lordi che era del 2, 76% al 31/12/2015, contro un dato medio del Sistema (Banche minori) fermo al 10, 51%.

Dati incoraggianti a partire dai quali l’istituto sta avviando un aumento di capitale, e quindi un ulteriore rafforzamento, tramite il  collocamento di azioni approvato da Consob lo scorso 3 agosto (i titoli sono offerti al pubblico al prezzo unitario di 57, 50 euro, per lotti minimi di adesione da 5 azioni – salvo per chi è già socio – e una bonus share ogni 20 acquistate).

Ugo Biggeri,   presidente di Banca Etica
Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica

La soddisfazione per la semestrale emerge, naturalmente, dalle parole di Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica «Oltre 3.200 persone hanno scelto di aprire un conto corrente in Banca Etica, da gennaio a giugno: una media di 30 persone al giorno. Un’adesione concreta, oltre che ideale, alla nostra proposta di uso trasparente, solidale e “di impatto” del denaro che ci viene affidato. Ora ci auguriamo che questa adesione da parte dei cittadini italiani e spagnoli prenda anche la forma della sottoscrizione del capitale sociale, grazie alla nuova campagna di capitalizzazione. Perché è attraverso il diventare soci che si realizza pienamente il principio partecipativo della finanza etica».

 

 

Ecco nel dettaglio i numeri della semestrale di Banca Etica:

  • Utile – euro 4.490.421 (rispetto ai 974.000 euro del 30/06/2015)
  • Raccolta diretta – € 1.132.289.899 (+5, 80% rispetto al 31/12/2015)
  • Raccolta indiretta tramite fondi di Etica Sgr – € 471.630.000 (+7, 90% rispetto al 31/12/2015)
  • Impieghi lordi – € 705.380.000 (+3, 4% rispetto al 31/12/2015; in confronto a una media del sistema bancario italiano che si ferma a un +0, 06%)
  • Capitale sociale: € 55.718.355 (+2, 5% rispetto al 31/12/2015)
  • CET1 – 12, 35%
  • Clienti – 50.542

 

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile