Finanza etica

Banche greche, l’avanzata degli hedge fund Usa

Una serie di hedge fund americani ha deciso di puntare sulle banche greche, confidando nel fatto che sia arrivato il momento della svolta per l’...

Di Valentina Neri


Una serie di hedge fund americani ha deciso di puntare sulle banche greche, confidando nel fatto che sia arrivato il momento della svolta per l’economia più debole dell’Eurozona. A dirlo è il Financial Times, che cita le dichiarazioni di John Paulson.
Il re degli hedge fund, noto per aver fatto la propria fortuna puntando sul crollo del mercato dei mutui subprime statunitensi, ha lodato il governo greco. «L’ economia della Grecia sta migliorando, cosa che farà bene al settore bancario», ha affermato al quotidiano finanziario londinese, confermando che il suo hedge omonimo ha quote sostanziali di Piraeus e Alpha Bank, vale a dire i due istituti che sono riusciti a reggere meglio alla crisi. Entrambi «sono ben capitalizzati e pronti a ripartire con un buon management», ha aggiunto, in una delle sue rare dichiarazioni pubbliche. Attualmente Alpha e Piraeus sono rispettivamente al 16% e al 20% in mani private, ma i loro vertici mirano a privatizzarle il prima possibile. Anche se tutto dipenderà dalla Troika.
Ma, stando ad alcune fonti vicine al settore, Paulson & Co non sarebbe l’unico importante hedge ad aver deciso di puntare sulle banche greche. A seguire la sua strada sarebbero anche Baupost, Eaglevale, Dromeus Capital, Falcon Edge, York Capital e Och-Ziff.  

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile