Bloomberg, immobiliare UK: la crisi del lusso

Il prezzo medio delle abitazioni dei quartieri più prestigiosi di Londra ha registrato il calo semestrale più rilevante dal 2009. Lo riferisce Bloomberg citando i dati ...

Londra. Tra i corridoi della City ci sono anche gli uffici di Equistone Partners. Foto: Garry Knight Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0)
Londra,   Garry Knight Wikimedia Commons
Londra, Garry Knight Wikimedia Commons

Il prezzo medio delle abitazioni dei quartieri più prestigiosi di Londra ha registrato il calo semestrale più rilevante dal 2009. Lo riferisce Bloomberg citando i dati della società di intermediazione immobiliare  Knight Frank LLP. Nel periodo in esame (settembre 2015-febbraio 2016), i valori di mercato misurati nei 15 distretti più ricchi della capitale sono scesi dello 0, 6%. Nel calcolo su base annuale il prezzo medio rilevato nell’area di Knightsbridge ha ceduto il 7%, contro il meno 3, 3% di South Kensington e il meno 2% di Chelsea.

Il dato generale, sottolinea Bloomberg, può essere letto come un segnale di un più ampio insieme di fenomeni che caratterizzano l’attuale scenario economico e finanziario. Il calo della domanda alla base della riduzione dei prezzi, infatti, nascerebbe dalla combinazione tra l’aumento delle tasse sulle attività finanziarie (stamp duty) e la crescita della volatilità dei mercati. A influenzare negativamente il sentimento degli investitori, sottolinea in particolare il rapporto di Knight Frank, sarebbe la percezione del pericolo alimentata proprio dall’andamento delle borse il cui trend negativo, evidenziatosi dall’inizio del 2016, è visto come un sintomo dell’inefficacia delle politiche monetarie delle banche centrali.