Carbone, ecco le 20 banche «killer dell’ambiente»

Ci sono tutti i principali istituti di credito del mondo nell’elenco degli «assassini dell’ambiente» stilato da un gruppo di Ong e reso pubblico ...

Ci sono tutti i principali istituti di credito del mondo nell’elenco degli «assassini dell’ambiente» stilato da un gruppo di Ong – tra cui la tedesca Urgewald, Earthlife Africa Johannesburg e la rete internazionale BankTrack -, reso pubblico ieri. 
Ci sono le americane JPMorgan Chase, Citigroup, Morgan Stanley, BofA; le inglesi Barclays, RBS, HSBC; la tedesca Deutsche Bank; le svizzere Credit Suisse e UBS. E anche l’italiana Unicredit. 
Al centro delle critiche contenute nel rapporto di 58 pagine c’è il coinvolgimento nell’industria del carbone, una delle più dannose in assoluto per l’ecologia globale, alla quale le banche “incriminate” hanno concesso finanziamenti per miliardi di euro.

I combustibili fossili come il carbone – ricorda il report – sono responsabili di miliardi di tonnellate di emissioni di CO2 in tutto il mondo. 
A tale settore,
solo le prime tre banche presenti nella lista delle 20 peggiori – JPMorgan Chase, Citigroup e Bank of America – hanno concesso linee di credito per non meno di 42 miliardi di euro, a partire dal 2005.

Le Ong sottolineano come il comportamento dei gruppi bancari strida in particolare con il fatto che la maggior parte di loro ha sottoscritto principi di responsabilità ambientale: dal contenimento delle proprie emissioni di gas ad effetto serra, alla valutazione dell’impatto ambientale dei business.
Non solo: per i tecnici delle organizzazioni non governative si è trattato di un lavoro meticoloso e lungo, dal momento che gli stessi istituti finanziari non rivelano ufficialmente i dati sui finanziamenti. 
«Nella nostra analisi – ha spiegato Heffa Schücking di Urgewald – abbiamo preso in considerazione in particolare i prestiti erogati alle centrali energetiche alimentate a carbone, dal momento che esse costituiscono il pericolo maggiore per l’ecosistema». 
Capitali grazie ai quali, ancora oggi, si progetta la costruzione di numerosi nuovi impianti in tutto il mondo.

Ecco l’elenco completo pubblicato nel rapporto:

1 JPMorgan Chase

2 Citi

3 Bank of America

4 Morgan Stanley

5 Barclays

6 Deutsche Bank

7 Royal Bank of Scotland

8 BNP Paribas

9 Credit Suisse

10 UBS

11 Goldman Sachs

12 Bank of China

13 Industrial and Commercial Bank of China

14 Crédit Agricole / Calyon

15 UniCredit / HVB

16 China Construction Bank

17 Mitsubishi UFJ Financial Group

18 Société Générale

19 Wells Fargo

20 HSBC