Eolico offshore, nel 2015 la Germania scavalcherà il Regno Unito

Nel corso di quest’anno l’Europa si appresta a superare la soglia dei 10GW da potenza eolica offshore. A trascinare la crescita è la Germania, ...

Nel corso di quest’anno l’Europa si appresta a superare la soglia dei 10GW da potenza eolica offshore. A trascinare la crescita è la Germania, che scavalcherà il Regno Unito al vertice della classifica globale per potenza installata nel 2015.
I dati emergono da un rapporto dell’ EWEA (European Wind Energy Association), riportato da Business Green. Attualmente – rivela il report – nel Vecchio Continente sono in costruzione 12 progetti eolici offshore, per una capacità installata totale di 2, 9 GW, che porterà il totale a 10, 9 GW. La maggior parte di loro sarà proprio in Germania. Il Regno Unito è comunque destinato a rimanere il leader mondiale per capacità installata ancora per diversi anni, con i suoi 4, 5 GW complessivi. Ma nel 2016 non sarà commissionata nessuna centrale superiore ai 100MW. Di fronte a questa frenata, le società attive nel comparto puntano il dito contro l’incertezza che circonda le riforme dell’energia allo studio del governo.
Complessivamente – si legge nel report – le nuove installazioni, dopo il picco raggiunto nel 2013, vedranno un calo nei prossimi anni. Nel 2014 a livello comunitario sono stati installati 1, 5 GW di nuova capacità, oltre il 5% in meno rispetto al 2013. Secondo i portavoce dell’EWEA, che si sono espressi tramite una nota, si tratta di una naturale stabilizzazione del settore, dopo la crescita esponenziale vissuta negli scorsi anni.

Foto di Hans Hillewaert (Wikimedia Commons)