Ambiente

Fairtrade Italia: commercio equo oltre i 110 mln

Buone notizie dal rapporto annuale sulle attività del commercio equo certificato in Italia: nel 2016 ha rappresentato oltre 110 milioni di euro di valore retail (cioè di ...

Di Corrado Fontana
© Stefan Lechner Fairtrade
mappa Fairtrade nel mondo, dal rapporto Fairtrade Italia 2017

Buone notizie dal rapporto annuale sulle attività del commercio equo certificato in Italia: nel 2016 ha rappresentato oltre 110 milioni di euro di valore retail (cioè di vendita al dettaglio).

Il documento integrale, ricco di infografiche e presentato poche ore fa a Milano nel corso del Festival dello sviluppo sostenibile, racconta di una realtà comunque in crescita in cui la differenza è ben significata dalle parole del presidente di Fairtrade Italia, Giuseppe Di Francesco, che aprono l’analisi: “Misurare il nostro impatto è uno degli impegni che assumiamo con i consumatori che scelgono per la propria tavola un prodotto a marchio Fairtrade”.

I prodotti certificati Fairtrade venduti in Italia hanno visto duplicare il proprio volume di affari nel giro di cinque anni (+11% di valore complessivo tra 2015 e 2016), soprattutto grazie a banane (sugli scaffali dal 2002 e oggi vendute per 11 mila tonnellate),  zucchero (sia granulare che utilizzato per i prodotti composti), cacao e caffè (+ 22% rispetto all’anno

prodotti Fairtrade in Italia, dal rapporto Fairtrade Italia 2016

precedente). Risulta però particolarmente interessante il successo delle 31 torrefazioni italiane che hanno venduto 650 tonnellate di caffè tostato (+75% rispetto al 2015) certificato Fairtrade all’estero, in 64 Paesi, specialmente in Svezia, Gran Bretagna, Danimarca, Olanda, Finlandia, Germania.

Dati in crescita, quindi, che si sono tradotti in un aumento del cosiddetto Premium generato, ovvero il corrispettivo aggiuntivo al “prezzo equo” pagato ai produttori, nel 2016, si stima sia salito a 1 milione e 304 mila euro per i principali prodotti (banane 559 mila euro; cacao 152.500 euro; caffè 301 mila euro; zucchero 203.500 euro; tè 88 mila euro). E ha raggiunto un valore di ben 138 milioni di euro a livello mondiale, dove le filiere certificate Fairtrade negli ultimi report disponibili rappresentavano oltre 7 miliardi di euro di fatturato.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile