Finanza etica

Finanza, un fondo sovrano di Dubai recluta 5 gestori Usa

Cinque gestori di fondi americani saranno reclutati da Dubai Multi Commodities Centre, divisione del fondo sovrano Dubai World, per gestire investimenti che si ispirano alla ...

Di Redazione


Cinque gestori di fondi americani saranno reclutati da Dubai Multi Commodities Centre, divisione del fondo sovrano Dubai World, per gestire investimenti che si ispirano alla sharia, la legge islamica. A rivelarlo l’agenzia Apcom, che spiega come tra di essi siano presenti John Hathaway di Tocqueville Asset Management e altri di BlackRock, Zweig-DiMenna International Managers, Ospraie Management e Lucas Capital Management. Un’operazione con un valore complessivo di 250 milioni di dollari.
L’annuncio è stato dato dal Wall Street Journal, e si colloca in un contesto di forte crescita della finanza che si ispira alle leggi islamiche, che ha all’attivo più di 700 miliardi di asset, ed è caratterizzata da un tasso di crescita che Moody’s Investors Service stima in rialzo del 15% su base annuale. I cinque hedge fund opereranno inoltre utilizzando il sistema di trading messo a punto da Shariah Capital, società con sede nel Connecticut, e Barclays Capital, divisione di Barclays, che offrirà servizi di compensazione.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile