Lobby

Giappone, la lobby bancaria prepara controlli sul Tibor

L’Associazione bancaria giapponese sta prendendo in considerazione l’ipotesi di procedere a controlli sulle sedici banche che intervengono nel fissare il Tibor.

Di Redazione

L’ Associazione bancaria giapponese sta prendendo in considerazione l’ipotesi di procedere a una serie di controlli sulle sedici banche che intervengono nel processo con cui viene fissato il Tibor, per verificare che si attengano alle linee guida stabilite.

Il Tibor è sostanzialmente il corrispettivo per le transazioni in yen del Libor, finito di recente nell’occhio del ciclone per le manipolazioni che hanno portato a una maxi-sanzione per Barclays. Da mesi i riflettori sono puntati anche sulla nazione asiatica. A dicembre – ricorda l’agenzia Bloomberg – Citigroup e UBS hanno ricevuto l’ordine da parte dei regolatori nipponici di sospendere determinate operazioni, dopo che sono stati riscontrati alcuni tentativi di influenzare il Tibor. A questo punto, spiegano gli analisti, cresce sempre di più la pressione da parte dei legislatori affinché le banche facciano chiarezza.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile