Energia

Harvard, nuove proposte per gli indicatori di sostenibilità

Un team di tecnici e di accademici americani ha proposto ieri un nuovo approccio agli indicatori dello sviluppo sostenibile...

Di Redazione


Un team di tecnici e di accademici americani ha
proposto ieri un nuovo approccio agli indicatori dello sviluppo sostenibile,
che potrebbe essere applicato a tutti i settori corporate. Si tratta di un
sistema che si concentra più ancora che sulla trasparenza, per quanto
importante, sulla capacità di “gestire la sostenibilità”. E che punta a creare
le condizioni affinché le aziende possano essere poste in concorrenza tra di
loro su tale tema.

La proposta è contenuta in uno studio di 88
pagine, intitolato “From Transparency to Performance: Industry-Based
Sustainability Reporting on Key Issues”, curato dal The Hauser Center for Non-profit
Organizations dell’università di Harvard. Tra gli autori figurano Steve
Lydenberg, della Domini Social Investments, Jean Rogers, della società di
consulenza Arup, e David Wood, direttore dell’Iniziativa per gli investimenti
responsabili. Ciò che a loro avviso occorre è una “legittimazione” del processo
per l’implementazione delle questioni legate alla sostenibilità nel rapporto
con gli azionisti e negli stessi business.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile