Ambiente

Il gasdotto della discordia è “sul filo del rasoio”

Walking the line, in italiano Sul filo del rasoio, è il webdoc che racconta la storia del controverso mega- gasdotto che dal Mar Caspio dovrebbe portare ...

Di Redazione
Immagine satellitare del Mar Caspio
Immagine satellitare del Mar Caspio
Immagine satellitare del Mar Caspio

Walking the line, in italiano Sul filo del rasoio, è il webdoc che racconta la storia del controverso mega- gasdotto che dal Mar Caspio dovrebbe portare il gas azero fino in Italia. Formalmente il suo scopo è quello di rendere l’ Unione europea indipendente sul piano energetico da Ucraina e Russia, ma continuando a mantenerla legata allo sfruttamento delle fonti fossili. A tutto vantaggio delle grandi multinazionali del settore: dalla BP all’italiana Snam.

Il webdoc è prodotto e realizzato da Re:Common assieme al network europeo Counter Balance (http://www.counter-balance.org) e all’inglese Platform (http://platformlondon.org).

I testi, le foto e i video del webdoc evidenziano i tanti dubbi delle organizzazioni sui finanziamenti pubblici della Banca Europea per gli Investimenti e della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, in discussione per il progetto. Inoltre, si racconta della spinosa questione dei diritti umani in Azerbaigian, ma anche di quali sono le
alternative concrete e già impiegate a un modello energetico ancora basato sullo sfruttamento dei combustibili fossili.

Mauro Meggiolaro

@meggio_m

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile