Inchiesta: la repubblica del cuoio. Anche su Valori

Valori di dicembre approfondisce il settore della concia della pelle e del cuoio nel mondo e in Italia, pensando alle condizioni di lavoro e ai ...

Scarpa di cuoio da uomo. By Oliver1983 (Own work) [Public domain], via Wikimedia Commons

Valori di dicembre approfondisce il settore della concia della pelle e del cuoio nel mondo e in Italia, pensando alle condizioni di lavoro e ai rischi sanitari, ai diritti degli operai e alla sostenibilità di una filiera che parte dall’allevamento degli animali e finisce con le scarpe che indossiamo. Un approfondimento che nasce dalle istanze della campagna Change your shoes e dall’ indagine Una dura storia di cuoio, svolta da Centro Nuovo Modello Di Sviluppo (CNMS) e dalla Campagna Abiti Puliti in uno dei principali distretti della concia d’Italia, quello di Santa Croce sull’Arno.

Infografica deforestazione da carne e pellame - UNA MUCCA NELLA MIA SCARPA - 2015
Infografica deforestazione da carne e pellame – UNA MUCCA NELLA SCARPA – 2015

Una inchiesta documentata e corredata da numerose schede e infografiche in cui si mettono in relazione tutti i passi della filiera della scarpa di cuoio con gli effetti ambientali – la deforestazione e la produzione di gas serra – e i pericoli per la salute connessi alle sostanze tossiche impiegate ( cromo esavalente), soprattutto in Paesi dove i diritti dei lavoratori sono poco tutelati.

La ricerca ricostruisce il viaggio attraverso le 240 concerie e i 500 terzisti italiani, che insieme impiegano 12.700 lavoratori di Santa Croce sull’Arno. La maggior parte sono aziende di piccole dimensioni, ma alcune di loro possiedono concerie all’estero, per la maggior parte situate in Brasile, India e Est Europa. Sempre nell’inchiesta sul settore in Italia, si evidenzia una realtà di lavoro fortemente condizionata negativamente da precariato e contratti a ore, lavoro nero, impiego di manodopera straniera facilmente ricattabile e molto altro.