L’arma per lavorare? Conoscere il Pi Greco

Un incubo per tanti, a scuola, la matematica è però oggi sempre più di moda tra gli studenti italiani, tanto da meritarsi una vera e propria ...

Di Martina Valentini

Un incubo per tanti, a scuola, la matematica è però oggi sempre più di moda tra gli studenti italiani, tanto da meritarsi una vera e propria giornata per celebrarne valori e importanza. Secondo l’Ocse infatti tra il 2004/2005 e il 2014/2015 le immatricolazioni in scienze matematiche in Italia sono aumentate del 27,10%, con una percentuale sul totale delle immatricolazioni che, sommando i dati relativi alle facoltà scientifiche di Matematica, Fisica, Chimica e Ingegneria, è passata dal 28% al 34%. Un trend in continua crescita che non pare arrestarsi. “Come evidenziano gli studi di settore, nonostante si stia verificando un aumento delle immatricolazioni nelle facoltà scientifiche, il tasso di occupazione dei laureati in matematica rimane costantemente elevato, dato che il numero dei laureati in matematica è piuttosto esiguo rispetto alla richiesta del mercato – spiega Chiara Grosso, presidente e CEO di FourStars, società specializzata nei tirocini formativi – Per questo motivo chi studia per ottenere una laurea in matematica ha alte probabilità di trovare un’occupazione già entro 12 mesi dal conseguimento del titolo di studi. I laureati in matematica imparano ad applicare in vari contesti il metodo scientifico e risolvere con l’utilizzo della matematica problemi complessi, anche se formulati in linguaggio non matematico. Sul piano delle soft skill, un laureato in matematica saprà sicuramente lavorare con un ampio grado di autonomia, nonché assumersi responsabilità organizzative”.

Nella foto, Chiara Grosso (Four Stars)

Se ci si laurea in Matematica, a dodici mesi dal titolo il tasso di occupazione arriva addirittura all’83%, mentre il guadagno mensile netto si aggira sui 1.076 euro. A cinque anni dalla laurea la percentuale di coloro che vengono assunti con un contratto a tempo indeterminato raggiunge addirittura il 55%. Percentuali occupazionali e di reddito che si attestano tra le più alte nel panorama accademico.

Una giornata da Guiness

Foto di Matteo Berlenga

Per celebrare la matematica oggi nella cittadina umbra di Todi i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado “Cocchi-Aosta” e del Liceo “Jacopone da Todi”, con il patrocinio e la collaborazione dell’Amministrazione comunale si impegneranno per entrare nel Guinness World Record, realizzando una catena umana con le cifre di Pi greco più lunga al mondo. 1000 persone in fila con indosso i primi 1000 decimali del numero più famoso della matematica.

@lamarty_twi

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile