Lobby

Lobby Usa, un affare da 4,4 trilioni di dollari

Tra il 2007 e il 2012, riferisce la Sunlight Foundation, le 200 società Usa più attive nel lobbismo hanno speso 5, 8 miliardi di dollari. L’ammontare in termini di ...

Di Matteo Cavallito

Spendono miliardi. Ma ricavano trilioni. Sono le 200 corporation americane più attive nell’attività politica monitorate dall’ultimo studio della Sunlight Foundation, un’organizzazione no profit di base a Washington. Tra il 2007 e il 2012, riferisce lo studio diffuso in questi giorni, le società esaminate hanno speso 5, 8 miliardi di dollari in attività di lobbismo. L’ammontare in termini di sostegno e contratti siglati tra di esse e il Governo Federale, a conti fatti, vale 4.400 miliardi (4, 4 trilioni).

Il dato, notano i ricercatori, è persino superiore alla spesa effettuata dal Governo nel comparto dell’assicurazione sociale pubblica (3, 4 trilioni di dollari). Nei sei anni esaminati, le prime 200 compagnie hanno coperto da sole circa un quarto della spesa totale registrata per attività di lobbismo (26%). In media, evidenzia ancora lo studio, per ogni dollaro speso in operazioni di lobbying, le corporation ne hanno ricavati 760. I 4, 4 trilioni di biglietti verdi “ricevuti” valgono da soli circa 2/3 delle tasse versate ogni anno dai singoli contribuenti Usa (6, 5 trilioni).

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile