Ambiente

Mappa / Giganti di frutta esotica

di Matteo Cavallito Banane, noci di cocco, mango, plantani e ananas. Sono i Big 5 del mercato mondiale della frutta esotica di cui coprono quasi l’80% ...

Di Corrado Fontana
Mappa su dati FAO della produduzione globale di frutta esotica e le multinazionali che ne controllano il mercato, da VALORI 120, luglio-agosto 2014

di Matteo Cavallito

Mappa su dati FAO della produzione globale di frutta esotica e le multinazionali che ne controllano il mercato,   da VALORI 120,   luglio-agosto 2014
Mappa su dati FAO della produzione globale di frutta esotica e le multinazionali che ne controllano il mercato, da VALORI 120, luglio-agosto 2014

Banane, noci di cocco, mango, plantani e ananas. Sono i Big 5 del mercato mondiale della frutta esotica di cui coprono quasi l’80% della produzione complessiva (265 milioni di tonnellate su un totale di 332, 7 calcolato su 23 frutti). Lo segnala il database della Fao, la fonte principale di questa mappa in cui mettiamo in evidenza il ruolo dei maggiori produttori. Nel selezionare i Paesi, abbiamo scelto di includere soltanto le nazioni che rientrano nella Top 10 produttiva di almeno due dei cinque frutti tropicali più importanti facendo un’eccezione per l’ Uganda che, pur non contribuendo in modo significativo alla produzione di altri frutti, svetta su tutti nelle statistiche sui plantani. Le analisi sul fronte delle corporation si concentrano in particolare sul comparto delle banane dove le prime 5 imprese pesano ancora in modo significativo seppur con una quota decisamente ridotta rispetto all’inizio del secolo. La fusione Chiquita-Fyffes vale da sola quasi un quinto dell’intero mercato.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile