Finanza etica

Mutui, Wells Fargo taglierà 2300 posti di lavoro

Wells Fargo, la banca statunitense che più di ogni altra ha fondato il proprio business sui prestiti immobiliari, taglierà 2300 posti di lavoro proprio nella divisione ...

Di Valentina Neri


Wells Fargo, la banca statunitense che più di ogni altra ha fondato il proprio business sui prestiti immobiliari, taglierà 2300 posti di lavoro proprio nella divisione dei mutui. A dirlo è un documento interno ottenuto dall’agenzia Reuters.
Il motivo della crisi sta nel calo del numero di clienti che scelgono di rifinanziare il proprio mutuo: nella prima metà del 2013 i rifinanziamenti costituivano più del 70% del volume totale dei prestiti immobiliari statunitensi, ma in questi mesi tale percentuale è crollata a circa il 50% e potrebbe scendere ulteriormente, per via dell’ aumento dei tassi.
Stando a un portavoce della banca, i dipendenti coinvolti nei pesanti tagli occupazionali sono stati avvertiti nella giornata di ieri.  Si tratta all’incirca del 3, 3% del totale degli addetti ai prestiti immobiliari. 

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile