Olanda: arrivano i bond per il social housing

Una maxi emissione obbligazionaria “sociale” da un miliardo di euro. È quella realizzata dall’istituto “municipale” olandese BNG Bank attraverso il collocamento di bond a otto ...

Di Matteo Cavallito
Amsterdam, Foto: Steven Lek Wikimedia Commons
Amsterdam,   Foto: Steven Lek Wikimedia Commons
Amsterdam. Foto: Steven Lek Wikimedia Commons

Una maxi emissione obbligazionaria “sociale” da un miliardo di euro. È quella realizzata dall’istituto “municipale” olandese BNG Bank attraverso il collocamento di bond a otto anni basati sui cosiddetti obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (UN Sustainable Development Goals o SDGs) e destinati a finanziari il settore del social housing. Lo ha riferito il portale Responsible Investor. Progettati da Telos, il centro per lo sviluppo sostenibile dell’Università di Tilburg, i bond saranno quotati presso la borsa del Lussemburgo.

I titoli, precisa Responsible Investor, sono stati sviluppati secondo le linee guida dell’International Capital Markets Association seguendo i cosiddetti Green Bond Principles, i criteri che regolano le emissioni di obbligazioni verdi (vedi Valori n. 119, giugno 2014) e finanzieranno le 92 associazioni di social housing locale giudicate maggiormente sostenibili (secondo le valutazioni in merito agli aspetti ambientali e sociali degli edifici coinvolti) con un focus sui quelle che operano nei quartieri più disagiati.

A seguire l’emissione di BNG gli istituti Credit Agricole, Morgan Stanley e Rabobank con la consulenza di Sustainalytics, una società di ricerca specializzata. La valutazione delle obbligazioni è affidata a PricewaterhouseCoopers. Gli investitori tedeschi e austriaci, segnala ancora Responsible Investor, partecipano al 32% dell’emissione; 21, 7% la quota degli operatori del Benelux, 20% quella degli investitori francesi così come quella degli investitori asiatici. Quarta banca olandese, BNG è controllata al 50% dallo Stato e, per la parte restante, da comuni e province del Paese.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile