Oxfam, un giorno per pretendere giustizia fiscale

Oggi è il Tax Justice Blogging Day (TJBD), ovvero la giornata in cui il tema della giustizia fiscale diventa protagonista degli articoli e dei post di ...

Di Corrado Fontana
Logo Tax Justice Blogging Day 2016 (TJBD) 2
Logo Tax Justice Blogging Day 2016 (TJBD) 1
Logo Tax Justice Blogging Day 2016 (TJBD) 1

Oggi è il Tax Justice Blogging Day (TJBD), ovvero la giornata in cui il tema della giustizia fiscale diventa protagonista degli articoli e dei post di blogger,  opinionisti politici, giornalisti di testate locali, di quotidiani nazionali e internazionali, e attivisti di diverse organizzazioni.

Copertina Rapporto Oxfam Italia "UN’ECONOMIA PER L’1% - Come privilegi e potere in campo economico generano estrema disuguaglianza,   e come è possibile spezzare questa spirale"
Copertina Rapporto Oxfam Italia UN’ECONOMIA PER L’1%

Il TJBD è promosso da organizzazioni non governative in 16 Paesi dell’Unione europea con la partecipazione di gruppi  della società civile di alcuni paesi africani e latino-americani, lanciata a livello internazionale. Coordinata da Oxfam Italia, è la naturale conseguenza della pubblicazione, a gennaio scorso, del rapporto Un’economia per l’%, in cui si denunciava la spaventosa diseguaglianza economica globale, e della petizione Sfida all’ingiustizia, sottoscritta già da 300 mila persone per chiedere che finalmente i paradisi fiscali siano relegati in un lista nera e sanzionati. Due iniziative tra le molte (qui una scheda) sviluppate dalla ong, che presenta la giornata di oggi con un intervento di Sabina Siniscalchi (consigliere di amministrazione di Banca Etica e di Oxfam Italia).

E così, mentre si perpetrano enormi abusi fiscali internazionali (evasione ed elusione

Grafico tratto dal rapporto "UN’ECONOMIA PER L’1% - Come privilegi e potere in campo economico generano estrema disuguaglianza,   e come è possibile spezzare questa spirale",   Oxfam Italia 2016
Grafico disuguaglianza crescente

fiscale individuale e corporate) la ricchezza di metà della popolazione del Pianeta vale già quanto quella dei 62 miliardari più facoltosi, e la tendenza è ben lungi dall’invertirsi. Il TJBD, rilanciato dal Federico Rampini,  giunge perciò come una sorta di schiaffo alla comunità internazionale perché sia contrastato efficacemente l’attuale scenario di grave e diffusa mancanza di  giustizia economica e sociale. E l’informazione può essere un’arma potente in questa battaglia.

Hanno già aderito all’iniziativa: Vincenzo Visco (ex Ministro delle Finanze), Giovanni Paglia (deputato, SEL), Pippo Civati (deputato, Possibile), Elly Schlein (MEP, S&D/Possibile), Sergio Cofferati (MEP, S&D), Marco Valli (MEP, M5S), Federico Rampini (Repubblica), Angelo Mincuzzi (Il Sole 24 Ore), Marco Pratellesi, Stefano Vergine eFederica Bianchi (L’Espresso), LINKIESTA, Pagina 99, Leonardo Becchetti (Università di Roma 2 Tor Vergata/Repubblica), Valori, Claudia Vago e Andrea Baranes (Non Con I Miei Soldi), GreenReport, ComuneInfo.

Ecco il video del Tax Justice Blogging Day:

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile