Sud Africa in recessione: Pil mai così male dal 1984

Il prodotto interno lordo del Sud Africa è sceso ancora nel primo trimestre del 2009...

Il prodotto interno lordo del Sud Africa è sceso ancora nel primo trimestre del 2009, portando così la più importante economia del continente nella sua prima recessione da 17 anni. A pesare sul sistema sudafricano sono state soprattutto le cattive performance dei settori manifatturiero e minerario.

Il Pil è sceso, rispetto all’anno precedente, del 6, 4%, la peggiore contrazione dal terzo trimestre del 1984, dopo quella registrata negli ultimi tre mesi del 2008, che era stata pari ad un meno 1, 8%. I dati, forniti dall’istituto Statistics South Africa, sono di gran lunga peggiori rispetto alle aspettative degli analisti, che avevano previsto una contrazione contenuta entro un meno 3, 9%. 

«Sono numeri estremamente negativi – ha spiegato all’agenzia Bloomberg Nicky Weimar, economista di Nedbank Group, la quarta più grande banca del Paese -. Tutti noi abbiamo sottovalutato la portata della crisi». Compreso il neo presidente Jacob Zuma, che in campagna elettorale ha promesso di combattere la povertà la disoccupazione, ed ora si trova di fronte a fondamentali industrie minerarie come Anglo Platinum e Lonmin che stanno licenziando migliaia di lavoratori. Anche i colossi del settore manifatturiero come Sappi Ltd e ArcelorMittal South Africa stanno riducendo le proprie produzioni a causa del crollo della domanda globale.