Tecnologie per l’educazione: un concorso per le idee più geniali

Un concorso internazionale per promuovere e valorizzare i progetti innovativi che usano le nuove tecnologie per l’educazione e la formazione dei giovani. È questo il ...

Di Martina Valentini

Un concorso internazionale per promuovere e valorizzare i progetti innovativi che usano le nuove tecnologie per l’educazione e la formazione dei giovani. È questo il Global Junior Challenge, il contest biennale che promuove il ruolo strategico delle nuove tecnologie nella circolazione delle conoscenze, nella cooperazione interculturale, nella lotta alla povertà educativa e nella riduzione del divario sociale. Promosso dalla Fondazione Mondo Digitale e giunto alla sua ottava edizione, il concorso raccoglie e premia progetti provenienti da tutto il mondo che usano le tecnologie informatiche e telematiche a fini educativi e formativi.

C’è tempo fino al 20 settembre per iscriversi e l’iniziativa è aperta a tutti: scuole e università, istituzioni pubbliche e private, cooperative e associazioni culturali, imprese e privati cittadini. Sono ammessi a partecipare i progetti attivi al 31 dicembre 2016, all’interno di varie categorie, secondo l’età dei destinatari del progetto, e per sfide tematiche (inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, integrazione di immigrati e rifugiati, sostenibilità ambientale). Una giuria internazionale seleziona i progetti e proclama i vincitori. Per l’evento finale, nella capitale dal 25 al 27 ottobre 2017, viene allestito uno spazio espositivo dedicato ai finalisti, animato da convegni, workshop e attività per studenti e insegnanti. Sono attese cinque delegazioni europee (Lettonia, Italia, Regno Unito, Spagna e Svezia) di giovani tra i 14 e i 19 anni. Sono i digital ambassadors del progetto Make Learn Share Europe, attuato nell’ambito del programma europeo Erasmus+. La cerimonia di premiazione si svolge il 27 ottobre 2017 nella prestigiosa sala Giulio Cesare in Campidoglio.

In memoria di Tullio De Mauro è stato istituito il Premio per il docente innovatore, assegnato a una storia di successo, raccontata da un dirigente o da un docente, che dimostri con efficacia come la scuola di qualità sia anche la scuola per tutti, preziosa lezione che Tullio De Mauro ha lasciato in eredità.

@lamarty_twi

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile