Terrafutura, ambiente: il 7 giugno a Milano, 40 associazioni “in marcia per il clima”

Oltre quaranta associazioni scenderanno in strada a Milano, il prossimo 7 giugno, per l'ambiente e il clima...

Oltre quaranta associazioni scenderanno in strada a Milano, il prossimo 7 giugno, per l’ambiente e il clima. L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Firenze nell’ambito di “Terra Futura” da Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente, Andrea Olivero, presidente Acli, Paolo Beni, presidente Arci, Sergio Marelli, presidente dell’Associazione ONG italiane, Antonio Sambo, coordinatore di Civitas, Maria Guidotti, portavoce del Forum del Terzo Settore, Filippo Fossati, presidente nazionale Uisp.
«E’ la prima manifestazione in cui si rende visibile un movimento di tipo nuovo – spiega il comitato promotore della Marcia per il Clima -. Un movimento che punta prima di tutto a proporre soluzioni. Un movimento che vuole cambiare questo Paese perché pensa che il cambiamento generale, la modernità e la competitività passino anche attraverso le questioni ambientali e il generale miglioramento della qualità della vita».
Del comitato promotore fanno parte associazioni di ambientalisti, consumatori, organizzazioni che si occupano di diritti e lavoro, di infanzia e di anziani, che hanno realizzato una grande alleanza per salvare le tante aree d’Italia e del mondo che già oggi subiscono le conseguenze dei cambiamenti climatici, per garantire la bellezza dei paesaggi e la biodiversità, per tutelare la ricchezza del territorio, del mare e della nostra agricoltura in termini di qualità e quantità delle produzioni. La “marcia per il clima” si propone obiettivi precisi: subito meno emissioni di CO2, più efficienza energetica, più energie rinnovabili.