Terzo settore e impresa sociale: oggi all’università Bicocca

Una giornata intera per mettere al centro della discussione L’impresa sociale nella legge delega sul Terzo settore in un convegno aperto tra diritto ed ...

Di Corrado Fontana
testata titolo convegno 'L’impresa sociale nella legge delega sul Terzo settore'
programma L’impresa sociale nella legge delega sul Terzo settore - 14-12-2015
programma L’impresa sociale nella legge delega sul Terzo settore – 14-12-2015

Una giornata intera per mettere al centro della discussione L’impresa sociale nella legge delega sul Terzo settore in un convegno aperto tra diritto ed economia, tra teoria e prassi oggi all’ Università di Milano-Bicocca (Edificio U12, Auditorium Guido Martinotti – Via Vizzola 5, Milano). Temi come  impresa sociale e Terzo settore che si fanno sempre più cardine del panorama socio-economico europeo (tant’è che spesso Valori se ne occupa) oggi animeranno il dibattito che potrebbe essere utile al legislatore chiamato a scrivere nel 2016 la nuova disciplina dell’impresa sociale, attuando i principi e i criteri direttivi contenuti nella legge delega sul Terzo Settore, attualmente in corso di discussione in Parlamento.

Un appuntamento ricco di voci autorevoli e d’esperienza (rappresentanti delle istituzioni, del mondo accademico e di realtà del Terzo settore), spesso conosciute dai lettori di Valori ( Stefano Zamagni, Giampaolo Barbetta, Davide Dal Maso…) per un programma fitto che coprirà anche il pomeriggio con workshop e approfondimenti.

Emanuele Cusa,   Associato di diritto commerciale Università di Milano-Bicocca
Emanuele Cusa, Associato di diritto commerciale Università di Milano-Bicocca

Del resto gli argomenti non mancano e sono tutti di rilievo ( economia sociale di mercato ed economia civile, sussidiarietà,  metodi di finanziamento, persone svantaggiate e partecipazione dei lavoratori,  democrazia…). E così, per non arrivarci impreparati, ecco qui un articolo di Emanuele Cusa, docente di diritto commerciale Università di Milano-Bicocca, che mette in luce alcuni elementi fondamentali di discussione, a partire dalla necessità di rispondere a esclusione sociale e povertà diffusa.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile