Ambiente

Turchia, una diga sommergerà secoli di storia

Il progetto faraonico della diga di Ilisu, in Turchia,  risale agli anni ’50 e continua a minacciare l’antica città curda di Hasankeyf,  che con la ...

Di Corrado Fontana
Tratto del fiume Tigri che scorre in Iraq. Di Staff Sgt. James E. Brown (https://www.dvidshub.net/image/123714) [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

Il progetto faraonico della diga di Ilisu, in Turchia,  risale agli anni ’50 e continua a minacciare l’antica città curda di Hasankeyf,  che con la sua realizzazione verrebbe sommersa dalle acque, insieme a secoli di storia e archeologia. Una vicenda annosa e controversa, sospesa tra politica – in primis quella turca avversa alla presenza curda – e sviluppo socialmente insostenibile, e che torna in prima pagina sulle pagine web di «The New York Times» grazie a un bellissimo reportage corredato di immagini straordinarie: da quella delle abitazioni rupestri ai paesaggi suggestivi della valle del fiume Tigri e degli insediamenti umani e, con tracce che dal neolitico percorrono 12 mila anni di storia umana.

Panorama di Hasankeyf,   Turchia,   area destinata ad essere sommersa se verrà costruita la diga di Ilisu. Immagine di Areed145 da Wikimedia Commons
Panorama di Hasankeyf, Turchia, area destinata ad essere sommersa se verrà costruita la diga di Ilisu. Immagine di Areed145 da Wikimedia Commons

E sebbene nel 2009 i creditori europei abbiano ritirato i loro finanziamenti, nel timore che la costruzione della diga avrebbe distrutto questo inestimabile patrimonio culturale, il progetto, che ha origine nelle ambizioni di Mustafa Kemal Ataturk, il fondatore della Turchia moderna, si iscrive in una costellazione di altri impianti simili sul Tigri e l’ Eufrate,  ma si porta dietro l’accusa che il Paese, controllando le sorgenti dei due grandi fiumi che alimentano anche Siria e Iraq,  abbia prodotto la  scarsità d’acqua che ha contribuito a instabilità e guerre, oggi più che mai evidenti.

Dal progetto della controversa diga di Hasankeyf,   in Turchia,   al mercato dell'acqua in bottiglia. Su Valori maggio 2009
Dal progetto della controversa diga di Hasankeyf, in Turchia, al mercato dell’acqua in bottiglia. Su Valori maggio 2009

Anche Valori, nell’ormai lontano 2009, si occupava della vicenda, nell’ambito di un’approfondimento sui diritti di accesso all’acqua e e le multinazionali regine del business dell’ acqua in bottiglia. Cliccando qui potete scaricare e leggere quelle pagine.

 

 

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile