UK, il 1° giorno da “carbon-free”

Per la prima volta nella storia lo scorso martedì la Gran Bretagna è stata carbon-free, ovvero non è stata utilizzata nessuna delle centrali a carbone presenti nel ...

Di Peabody Energy, Inc. (Provided by Peabody Energy) [CC BY-SA 4.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], attraverso Wikimedia Commons

Per la prima volta nella storia lo scorso martedì la Gran Bretagna è stata carbon-free, ovvero non è stata utilizzata nessuna delle centrali a carbone presenti nel Paese. Ad annunciarlo al Telegraph il National Grid, che ha confermato che lo scorso martedì 10 maggio tra mezzanotte e le 4 del mattino nessuna centrale era funzionante.

Parlamento di Londra,   Westminster e Big Ben sul fiume Tamigi al tramonto. Di Seabhcan [Public domain],   attraverso Wikimedia Commons
Parlamento di Londra, Westminster e Big Ben sul fiume Tamigi al tramonto. Di Seabhcan [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

L’evento, secondo gli esperti, è il primo nell’era moderna, in un Paese che ha visto la costruzione della prima centrale di energia elettrica a carbone nel 1882, e che sul carbone ha portato avanti per anni le proprie politiche energetiche. Ma vuoi per la cabon tax, vuoi per i prezzi più bassi del gas che ne favoriscono l’utilizzo, vuoi per l’espansione delle rinnovabili, ci sono adesso, per la prima volta, le condizioni per un cambio di pradigma.

Il Governo ha infatti annunciato – come riporta il Telegraph – l’intenzione di eliminare gradualmente il carbone entro il 2025. Jon Ferris, di Utilitywise, ha detto che la “totale assenza di generazione a carbone nel Regno Unito per la prima volta in epoca di energia elettrica” ​​ha segnato un “cambiamento di rotta”, impensabile anche solo due anni fa quando i prezzi del petrolio e del gas erano alti.

@lamarty_twi