Finanza etica

Usa, le assicurazioni dovranno valutare il rischio climatico

Circa trecento compagnie assicurative attive negli Stati Uniti dovranno dettagliare i rischi nei quali incorrono a causa del cambiamento climatico. A imporlo – riporta il sito ...

Di Redazione


Circa trecento compagnie assicurative attive negli Stati Uniti dovranno dettagliare i rischi nei quali incorrono a causa del cambiamento climatico. A imporlo – riporta il sito environmental-finance.com – è stato il Dipartimento per le assicurazioni dello Stato della California.

La scorsa settimana, infatti, le autorità hanno ordinato alle compagnie che registrano, sul territorio dello Stato, premi superiori ai 300 milioni di dollari di rispondere alla rilevazione sul climate change condotta dall’Associazione nazionale dei commissari di assicurazione (NAIC). In precedenza, dovevano sottostare a tale obbligo soltanto le società che superavano tale soglia ma avevano sede all’interno dei confini dello Stato. La California in questo modo segue le orme degli Stati di Washington e New York, che avevano già adottato disposizioni simili. La differenza rispetto alla normativa precedente è rilevante: la cordata di investitori sostenibili Ceres stima che, se nel 2010 88 compagnie assicurative avevano collaborato con la ricerca del NAIC, quest’anno se ne aggiungano altre 300. Non è tuttora chiaro quali siano le sanzioni per chi non si allinea alle richieste delle autorità.

«I dati del sondaggio forniranno ai regolatori importanti informazioni sul rischio per gli assicuratori che deriva dal cambiamento climatico – ha spiegato il commissario assicurativo della California Dave Jones –. Inoltre, la ricerca vaglierà le manovre che verranno intraprese dalle compagnie assicurative, una volta compresi tali rischi». Proprio il 2011 è stato un anno record, se si prendono in considerazione le perdite subite da tali società a causa di catastrofi naturali (dagli uragani alle inondazioni). Ciò dimostra come si tratti di un tema che – stando alle stesse parole del Dipartimento californiano – non può più essere ignorato.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile