Usa, a metà della popolazione solo l‘1, 1% della ricchezza nazionale

Il 50% della popolazione americana possiede solamente l‘1, 1% della ricchezza nazionale. La fotografia della crescente diseguaglianza presente nella società statunitense è stata scattata dal Centro di Ricerca ...

Di Redazione


Il 50% della popolazione americana possiede solamente l‘ 1, 1% della ricchezza nazionale. La fotografia della crescente diseguaglianza presente nella società statunitense è stata scattata dal Centro di Ricerca del Congresso (CRS): nella relazione presentata ieri si sottolinea come il divario tra ricchi e poveri sia costantemente aumentato, soprattutto negli ultimi quindici anni.
Le cifre descrivono la situazione del 2010, e mostrano un netto peggioramento per la metà meno abbiente della popolazione, dal momento che la stessa poteva contare sul 2, 5% della ricchezza nazionale nel 2007, e sul 2, 8% nel 2001 (il picco massimo si registrò nel 1995, al 3, 6%).
Il CRS, organismo indipendente interno al parlamento, ha sottolineato inoltre come, a partire dal 2001 con la presidenza Bush, le fasce più ricche della popolazione non abbiano smesso di arricchirsi. L’1% dei cittadini è arrivato, nel 2010, a detenere il 34, 5% della ricchezza del Paese, cifra che era pari al 32, 7% nel 2001. Se si allarga la quota al 10% di popolazione più abbiente, la percentuale sale al 74, 5%.  

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile