Usa, spiagge inquinate: ogni anno 3, 5 milioni di persone si ammalano

La qualità delle acque marine che bagnano gli Stati Uniti lascia decisamente a desiderare: a causa di tale inquinamento, 3, 5 milioni di persone ogni anno contraggono ...

La qualità delle acque marine che bagnano gli Stati Uniti lascia decisamente a desiderare: a causa di tale inquinamento, 3, 5 milioni di persone ogni anno contraggono malattie. Ad affermarlo è stato ieri il Natural Resources Defence Council (NRDC), gruppo ecologista che da 22 anni analizza la qualità delle spiagge statunitense.
L’organizzazione sottolinea come lo scorso anno sia stato uno dei peggiori in questo senso: il numero di avvertimenti e di divieti di balneazione è stato elevatissimo, segno evidente del crescente tasso di inquinamento. E a causare tutto ciò è ancora una volta il cambiamento climatico: le piogge di intensità e durata eccessiva contribuiscono infatti a far affluire in mare quantità eccessive di batteri, escrementi, prodotti chimici, oli e detriti pericolosi.
Per questo l’NRDC ha lanciato un appello all’Agenzia americana per l’Ambiente (EPA), soprattutto in Luisiana, Stato nel quale è considerato inquinato il 29% delle spiagge.