PODCAST

#WTF – I derivati

4:06
https://soundcloud.com/valori_it/i-derivati

Vogliamo raccontarvi la finanza a modo nostro. Anzi, con parole nostre. Prendendo quelle che negli anni della crisi finanziaria del 2007-2008, e di nuovo oggi con la crisi del coronavirus, sono diventate di uso comune. Spread, derivati, bailout, quantitative easing, leva finanziaria, new deal. Per non parlare delle sigle. Quanto basta per far scappare a gambe levate chiunque. Eppure, anche se la finanza può essere effettivamente molto complessa, i suoi meccanismi sono facili da capire. Basta spiegarli con parole semplici ed esempi concreti.

what the finance i derivati

I derivati sono dei prodotti finanziari che derivano da un altro prodotto, chiamato “sottostante”. Tale sottostante non è sempre identico. Si può trattare di una moneta, come ad esempio lo yen giapponese. Può essere una materia prima, come ad esempio un metallo o un prodotto alimentare. Può essere un titolo azionario o obbligazionario. Ma il sottostante potrebbe essere anche un credito. Concretamente, significa che il valore del prodotto derivato – magari acquistato da un risparmiatore poco avveduto – è dipendente dall’andamento del sottostante.

In altre parole, un prodotto derivato indicizzato sull’andamento del rublo, vedrà modificare il proprio valore in ragione del mercato valutario (e in particolare in funzione della moneta russa). Nel corso della crisi finanziaria del 2007/2008, la questione è esplosa. Molti investimenti, infatti, “nascondevano” al loro interno dei prodotti derivati.

Un caso clamoroso è stato quello legato a dei prodotti derivati chiamati CDS, Credit-Default Swap. Derivati con i quali è possibile “scommettere” sul possibile fallimento di un soggetto che ha emesso un titolo. Anche se quel titolo è un titolo di Stato. E anche se quel soggetto è, appunto, uno Stato.

Semplice no? O almeno più semplice del previsto. E utile: qualora vi venisse offerto un investimento che comprende prodotti finanziari derivati, potrete riascoltare questo podcast. Lo trovate, assieme agli altri della collana What The Finance?!?.