Appuntamenti

Cinema sociale, Perugia capitale del documentario

Otto titoli in anteprima nazionale per il concorso principale, un montepremi di quasi € 20.000. Oltre 60 film dai 5 continenti per mostrare i migliori documentari nazionali e internazionali

Di Redazione

Una città, quattro sale cinematografiche, dieci giorni di festival, cinque categorie di concorsi, i Masterpiece (fuori concorso), oltre 60 titoli nazionali e internazionali in programmazione, 8 anteprime italiane e quasi € 20.000 di premi. Inoltre, laboratori, workshop, formazione per i giovani cineasti, finanziamento di nuove produzioni, incontri e match con finanziatori e addetti di produzione. Sono i numeri della IV edizione del PerSo – Perugia Social Film Festival, di scena nel capoluogo umbro dal 20 al 30 settembre 2018. Una kermesse unica, un evento capace di coinvolgere un’intera città, comprese strutture, persone e pezzi di comunità non sempre integrate.

Uniche infatti sono le giurie composte dalle detenute e dai detenuti della Casa circondariale di Perugia-Capanne, così come la giuria dei richiedenti asilo oltre a quella del pubblico. Nelle giuria di esperti (quella che assegna il premio PerSo 2018) figurano Sérgio Tréfaut, cineasta brasiliano naturalizzato portoghese, vincitore del PerSo Film Festival 2017, Jacopo Quadri, montatore cinematografico e figlio del grande critico teatrale Franco Quadri e Irene Dionisio, tra le fondatrici dell’associazione Fluxlab attraverso la quale si occupa di progetti artistici e culturali.

Differente. non indifferente, questo il claim che riassume lo spirito del PerSo 2018, festival che si è ritagliato, nel giro di pochi anni, un posto importante nel panorama dei concorsi a livello internazionale. Tanti infatti i titoli arrivati da ogni parte del mondo, una sessantina quelli selezionati nei concorsi dalla direzione artistica nelle cinque competizioni in programma.

A presiedere la giuria 2018 ci sarà Giovanni Piperno, documentarista di grande esperienza, tra i più accreditati nel panorama italiano, vanta premi al Torino Film Festival, menzioni a Locarno, nomination ai David ed è vincitore di un Nastro D’argento.

Il Festival è nato con l’obiettivo di raccontare attraverso il cinema del reale, il mondo del sociale nel suo senso più ampio e nelle articolazioni più varie, con un’attenzione ai linguaggi innovativi della documentaristica e mettendo in relazione generi diversi per sensibilizzare qualsiasi tipo di pubblico alle storie e alle tematiche affrontate.

Il programma completo si trova sul sito del festival.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile