Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Evasione, Wegelin condannata a pagare 74 milioni di dollari

La banca privata elvetica, che ha ammesso a gennaio di aver aiutato alcuni cittadini americani ad evadere il fisco del loro Paese, è stata condannata da ...

  La banca privata svizzera Wegelin, che si è dichiarata colpevole all’inizio dell’anno di aver aiutato alcuni contribuenti americani ad aggirare il fisco statunitense, è stata condannata ieri al pagamento di 74 milioni di dollari

La sentenza è stata pronunciata dal giudice Jed Rakoff, presso un tribunale di New York, e mette formalmente fine alle azioni legali del Dipartimento di Giustizia degli Usa. La somma che la banca è chiamata a pagare comprende una multa da 22 milioni di dollari, altri 20 milioni per ripianare i debiti contratti con il fisco americano e 15, 8 milioni di risarcimento rispetto ai guadagni centrati illegalmente dall’istituto finanziario. Vanno considerati, inoltre, ulteriori 16, 3 milioni di dollari che furono stati sequestrati nella primavera dello scorso anno dalle autorità statunitensi. 

Ad oggi, un’altra decina di banche elvetiche restano nel mirino della giustizia americana. Tra queste, Credit Suisse, Julius Baer e le banche cantonali di Zurigo e Basilea.