Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Gli Usa pronti a varare la Volcker Rule, versione “severa”

Secondo quanto riportato dalla stampa internazionale, la versione definitiva del testo di legge potrebbe risultare più dura rispetto a quanto preventivato (anche se alle banche ...

  La nuova normativa sulle attività bancarie a più alto rischio dovrebbe diventare presto legge negli Stati Uniti . I regolatori americani dovrebbero infatti adottare il testo che la cosiddetta «Volcker Rule» nella giornata di domani, attraverso un atto congiunto di cinque organismi statunitensi: Federal Reserve, Federal Deposit Insurance Corp, Commodity Futures Trading Commission, Office of the Comptroller of the Currency e Securities and Exchange Commission.  

In questo modo, dopo anni di discussioni, gli Usa dovrebbero dotarsi di una norma che punta a garantire un maggiore controllo sulle attività speculative degli istituti finanziari, nonché una separazione dei business considerati maggiormente a rischio. In particolare, l’obiettivo della riforma proposta dall’ex governatore della Fed, Paul Volcker, è di ridurre per le banche la possibilità di effettuare compravendite con fondi propri

Secondo quanto circolato sulla stampa internazionale, la versione finale del testo sarebbe particolarmente severa: i cinque regolatori potrebbero infatti imporre alle banche non soltanto coperture specifiche rispetto ai rischi assunti, ma anche fornire giustificazioni precise e descrizioni puntuali dei loro business. Principale fautore dell’inasprimento delle regole sarebbe stato Gary Gensler, presidente della CFTC, il cui mandato è in scadenza. Ad appoggiarlo, la nuova commissaria della SEC, Kara Stein. 

Probabilmente, in ogni caso, alle banche dovrebbe essere concesso tempo fino al 2015 prima dell’applicazione delle nuova normativa.