Non Con i Miei Soldi! Da Occupy Wall Street alla finanza etica, il futuro oltre la crisi al Festival di Internazionale

Dalla Grecia alla Spagna a Wall Street, da oltre un anno il mondo è teatro di manifestazioni e proteste di migliaia di cittadini che si ribellano ...

Dalla Grecia alla Spagna a Wall Street, da oltre un anno il mondo è teatro di manifestazioni e proteste di migliaia di cittadini che si ribellano contro quello che, per la prima volta, pare essere l’obiettivo giusto, prendendo in prestito le parole di Paul Krugman: la finanza internazionale che ha sopraffatto un sistema politico troppo debole, imponendo le proprie regole che hanno causato la crisi e impedendo di trovare soluzioni.
Le speculazioni delle banche tengono in scacco interi Paesi, impongono tagli, politiche recessive, riduzioni del welfare. In Grecia e in Spagna la disoccupazione tocca il 25% e la disoccupazione giovanile ha superato il 54% in Grecia e il 53% in Spagna.

Ma i movimenti che attraversano tutto il mondo occidentale non si limitano alla protesta, in molti casi sono portatori di proposte per un rinnovamento, anche radicale, del sistema finanziario che ci domina. E’ il caso di campagne come Move your Money in Gran Bretagna e Stati Uniti o di Non con i Miei Soldi in Italia, nate per sensibilizzare i cittadini e invitarli a portare i propri risparmi presso le community banks, le credit unions o le banche etiche.
Di movimenti, di protesta e di proposta si parlerà presso il Cinema Apollo di Ferrara il 6 ottobre alle ore 16.30 all’interno del Festival di Internazionale.
Introdurranno il dibattito Paolo Beni, Presidente ARCI e Claudia Vago, Social media curator. Discuteranno dei molti temi sul tappeto Shawn Carrié, attivista di Occupy Wall Street, scrittore ed esperto in comunicazione e nuovi media, Ugo Biggeri, Presidente di Banca Popolare Etica ed Etica sgr, Yorgos Avgeropoulos, uno dei più autorevoli giornalisti della televisione pubblica greca, autore di numerosi documentari, Malcolm Hayday, fondatore ed ex Ceo della Charity Bank, impegnata da oltre 10 anni nel raccogliere risparmio da destinare al finanziamento delle organizzazioni del terzo settore britanniche.
Moderatore dell’incontro sarà Alessandro Spaventa, Amministratore Delegato di Internazionale.