Aviva, un bando per non profit e comunità locali

Torna l’Aviva Community Fund, ovvero un bando per conferire contributi a sostegno delle comunità locali ed dei progetti non profit più apprezzati. A proporlo è ...

Di Corrado Fontana

Torna l’Aviva Community Fund, ovvero un bando per conferire contributi a sostegno delle comunità locali ed dei progetti non profit più apprezzati. A proporlo è il fondo benefico che fa capo al gruppo assicurativo britannico Aviva, che torna a lanciare l’iniziativa dopo una prima edizione che ha visto oltre 550 progetti candidati, 130mila utenti registrati e più di 1.200.000 voti assegnati.

E per il 2017 ad aspettare i vincitori ci sono 18 donazioni con finanziamenti che vanno dai 5 mila euro ai 7 mila e 500 euro fino all’unico finanziamento da 15 mila euro, destinati alle più votate tra organizzazioni non profit attive a livello delle comunità locali.

L’iniziativa, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri,  si rivolge alle organizzazioni che operano nel settore della salute, dell’infanzia e dei giovani o della riqualificazione del territorio a fini sociali. Chiunque, accedendo al sito www.avivacommunityfund.it, potrà candidare il progetto sostenuto dall’organizzazione che gli sta a cuore, specificando l’entità del contributo economico necessario al suo sostegno. Dal 2 marzo 2017, invece, sarà possibile accedere al sito per votare i progetti preferiti, e le 45 candidature con il maggior numero di voti accederanno alla fase finale, dove una giuria valuterà i progetti tenendo conto di diversi fattori, tra cui impatto sulla comunità, sostenibilità e originalità.

I vincitori saranno annunciati il 10 maggio 2017.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile