Impact investing

Impact investing

La strategia che consiste nell’implementazione di investimenti che si ritiene possano avere un impatto positivo sullo sviluppo sostenibile.

La strategia che consiste nell’implementazione di investimenti che si ritiene possano avere un impatto positivo sullo sviluppo sostenibile.

L’espressione “Impact investing” è stata introdotta la prima volta negli Stati Uniti nel 2007, in occasione del Bellagio Summit, organizzato dalla Fondazione Rockefeller. Da allora l’espressione ha acquisito notevole visibilità Il tema ha trovato spazio in occasione del World Economic Forum 2013 di Davos ed è stato al centro del primo G8 Social Impact Investment Forum realizzato nel Regno Unito nel giugno dello stesso anno.

Una definizione piuttosto puntuale viene dallo studio condotto nel 2012 da Uli Grabenwarter e Heinrich Liechtenstein, due ricercatori della IESE Business School dell’Università di Navarra. Gli autori dello studio definiscono l’impact investing come “Ogni attività di investimento for profit che genera intenzionalmente benefici misurabili per la società”. Secondo gli autori, gli elementi chiave della strategia sono: la correlazione tra l’impatto e il rendimento finanziario, due elementi che non possono mai essere dissociati; la volontarietà dell’impatto sociale; la misurabilità dell’impatto sociale; la necessità dell’investimento di generare un beneficio per la società.