L’uomo più ricco del Sudafrica donerà il 50% del suo patrimonio

Il miliardario Patrice Motsepe, numero uno dell'African Rainbow Minerals, ha annunciato la decisione di devolvere a fini benefici la metà dei suoi 2, 65 miliardi di dollari.

  Il miliardario sudafricano Patrice Motsepe ha annunciato ieri che regalerà la metà del suo immenso patrimonio ad una fondazione, in beneficenza. L’uomo, cinquantunenne a capo del gruppo minerario African Rainbow Minerals, ha così seguito l’appello di altri due Paperoni globali: Bill Gates e Warren Buffett. I due hanno lanciato infatti tre anni fa la campagna “Giving Pledge” (che si può tradurre come “promessa di dono”), chiedendo alle personalità più agiate del mondo di devolvere a fini filantropici una parte delle ricchezze accumulate. 

Motsepe è considerato l’ottavo uomo più ricco del Continente africano, con un patrimonio stimato in 2, 65 miliardi di dollari, secondo il magazine americano Forbes. Mentre in Sudafrica, oggi, circa la metà dei 52 milioni di abitanti vive in condizioni di indigenza. «Le necessità e le sfide sono grandi. E speriamo che questa iniziativa possa incoraggiare altre persone in Sudafrica e nelle altre economie emergenti a fare altrettanto, con l’obiettivo di rendere il mondo un posto migliore», ha dichiarato il miliardario. «Ho maturato la mia decisione da tempo – ha aggiunto -. Il mio obiettivo è di aiutare i concittadini più sfortunati, poveri e marginalizzati». 

La moglie di Motsepe, Preciuos, ha spiegato che il denaro sarà interamente utilizzato nel corso della vita dell’uomo d’affari, «al fine in particolare di sostenere i poveri, i portatori di handicap, i disoccupati, le donne, i giovani e gli operai».