«Obama pronto a ridurre le armi nucleari»

Il presidente americano, secondo quanto riferito dal New York Times, potrebbe annunciare domani al Congresso la decisione di tagliare di un terzo il numero di ...

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama potrebbe imporre a breve una decisa riduzione dell’arsenale nucleare in mano alle forze armate americane in tutto il mondo. A rivelarlo è stato nella serata di ieri il New York Times, che spiega come la notizia potrebbe essere ufficializzata dal numero uno della Casa Bianca nel discorso che pronuncerà domani di fronte al Congresso. 

Il quotidiano statunitense cita fonti interne all’entourage di Obama, non rivelandone tuttavia l’identità. Secondo tali dirigenti, il presidente avrebbe già discusso e trovato un’intesa con i massimi responsabili delle forze armate: sulla base di tale accordo, la riduzione delle testate nucleari potrebbe essere pari a circa un terzo rispetto al numero attuale

Ad oggi l’esercito degli Usa possiede circa 1.700 armi nucleari. Secondo un trattato firmato con la Russia nel 2010, tale cifra avrebbe dovuto comunque essere ridotta a 1.550 entro il 2018. Ma Obama, spiega il NYT, è convinto che si possano operare tagli più radicali, risparmiando tra l’altro in tal mondo cifre non indifferenti di denaro pubblico.