Follow the Money dietro ai progetti nocivi per l'ambiente e il territorio

Follow the Money to Justice è uno strumento online progettato dalla Inclusive Development International per aiutare il lavoro di coloro che sostengono le comunità i cui ...

Follow the Money to Justice è uno strumento online progettato dalla Inclusive Development International per aiutare il lavoro di coloro che sostengono le comunità i cui diritti e le cui risorse sono minacciati da progetti di investimento irresponsabili. Un guida pratica a come scavare in cerca di informazioni disponibili al pubblico per identificare e analizzare le società, gli investitori e gli altri attori dietro ai progetti distruttivi. Fornisce inoltre indicazioni su come raccogliere le prove, organizzarsi e sviluppare su misura strategie di difesa su più fronti per contenere questi attori responsabili. Si basa sulle esperienze e le lezioni apprese da parte di attivisti di tutto il mondo che hanno sfidato con successo investimenti nocivi e hanno diretto lo sviluppo nelle loro regioni.
L’esperienza di questi attivisti è che mappatura e analisi delle entità che si celano dietro a un progetto possono essere processi lunghi, complessi e dispendiosi, anche in termini di tempo. Spesso le informazioni sui vari attori che beneficiano di progetti d’investimento nocivi possono essere difficili da trovare a causa della natura opaca dei flussi finanziari e commerciali globali. Eppure molti di questi attori hanno una reputazione da proteggere e agiscono in violazione delle leggi o dei loro propri standard sociali e ambientali, rendendoli potenziali punti di pressione per la difesa. Se sono invisibili è più facile che alle persone colpite vengano negati risarcimenti per i danni subiti e che gli investimenti dannosi vengano fermati.
Oltre a sviluppare questa risorsa online, Inclusive Development International ha lanciato un programma pilota nella regione del Mekong, in collaborazione con Equitable Cambodia e la Business and Human Rights Clinic della Columbia University. Attraverso questa iniziativa il gruppo di ricerca della IDI utilizza strumenti digitali per scoprire i finanziatori del grabbing di terra e risorse palio, poi lavora con i partner per fornire queste informazioni alle persone colpite sul territorio, ampliando le loro opportunità di difendere i propri diritti e chiedere siano attribuite responsabilità .
Su richiesta delle comunità e dei loro sostenitori locali, la IDI mappa e analizza gli attori a monte – come le società controllanti, gli azionisti e le banche – e gli attori a valle – come gli acquirenti e i distributori – connessi a progetti di investimento nocivi. Fornisce poi consulenza su misura sulle potenziali strategie di difesa che colpiscono i punti di pressione identificati lungo la catena partecipativa.
La Follow the Money Initiative è ancora in una fase pilota e per ora opera in Vietnam, Laos, Cambogia, Myanmar e in alcune zone dell’Africa, fino alla fine del 2016, con la speranza di poter espandere presto il progetto ad altre regioni.