El Niño

El Niño

Nel senso originale del termine, rappresenta una corrente marina calda che si manifesta periodicamente lungo le coste di Ecuador e Perù, perturbando la pesca locale.

Più in generale è associata ad una vasta zona di riscaldamento situata nella porzione tropicale dell’oceano Pacifico. Tale fenomeno è legato ad una fluttuazione delle configurazione delle pressione di superficie tra le zone tropicali e subtropicali, chiamata oscillazione australe. L’accoppiamento atmosfera-oceano si produce ogni 2-7 anni circa, ed è noto con il nome di El Niño oscillazione australe (ENSO).

Spesso viene misurato tramite lo scarto delle anomalie nella pressione di superficie o tramite i valori della temperatura del mare al centro e ad est del Pacifico equatoriale. Nel corso di un evento ENSO, i venti Alisei dominanti si indeboliscono, riducono la risalita di acqua fredda e modificano le correnti oceaniche in modo tale che la temperatura di superficie dell’oceano aumentano. Il che ha per effetto di indebolire ulteriormente gli alisei. El Niño esercita anche una grande influenza sulle precipitazioni nella porzione tropicale del Pacifico e in altre regioni del mondo.

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile