I panda giganti minacciati anche dal cambiamento climatico

La specie, già da tempo a rischio estinzione, potrebbe faticare sempre più a trovare il suo alimento di base, il bambù, minacciato a sua volta ...

  Già da decenni in pericolo a causa della distruzione dei loro habitat naturali e per via un tasso di riproduzione che resta a livelli inquietanti, i panda giganti ora sono minacciati anche da un altro fattore: il cambiamento climatico. Proprio gli sconvolgimenti che stanno colpendo il Pianeta, infatti, stanno mettendo in pericolo l’alimento di base dei panda: il bambù

A spiegarlo è uno studio dell’università del Michigan, negli Stati Uniti, e dell’Accademie cinese delle Scienze, pubblicato ieri sulla rivista britannica Nature Climate Change. Secondo gli autori, «anche gli scenari più ottimisti mostrano che la scomparsa progressiva del bambù renderà il Pianeta ancora più inospitale per gli animali, di qui alla fine del secolo». L’analisi ha preso in considerazioni numerose possibili evoluzioni del cambiamento climatico, e le conseguenze per le tre specie principali di bambù sarebbero in ogni caso nefaste. Soprattutto nei monti Qinling, nella provincia cinese di Shaanxi, dove abitano 270 panda giganti, ovvero circa un quinto della popolazione mondiale. 

Per questo, conclude lo studio «occorre pianificare azioni per proteggere le zone che risultano avere maggiori possibilità di fornire un’alimentazione adeguata a questa specie».