Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Il 30 e 31 gennaio in piazza perché "Col pareggio ci perdi"

Sbilanciamoci! è tra i promotori della raccolta di firme per proporre una legge di iniziativa popolare per abrogare il pareggio di bilancio dalla Costituzione (introdotto dal ...

Sbilanciamoci! è tra i promotori della raccolta di firme per proporre una legge di iniziativa popolare per abrogare il pareggio di bilancio dalla Costituzione (introdotto dal governo Monti a inizio 2012). L’obiettivo è di raccogliere 50.000 firme entro aprile per depositare il testo di Legge. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della campagna “Col pareggio ci perdi”: www.colpareggiociperdi.it
Il pareggio di bilancio è sbagliato da ogni punto di vista: limita le possibilità di intervento dei governi e le possibilità di aiutare i cittadini in periodi di crisi. L’austerità in questi anni ha avuto risultati disastrosi, tanto socialmente quanto economicamente. Ancora a monte, è possibile che l’obiettivo di fondo delle politiche pubbliche debba essere quello di rispettare dei parametri macroeconomici del tutto arbitrati su debito e deficit, mentre il benessere delle persone, l’occupazione e i nostri diritti fondamentali diventano delle variabili su cui giocare? Deve essere vero esattamente l’opposto.
Per questo la campagna sta organizzando per il 30 e 31 gennaio due giorni di mobilitazione con banchetti e iniziative. Per segnalare informazioni su iniziative organizzate occorre inviare una mail (con città, indirizzo, orario e referente) all’indirizzo colpareggiociperdi@gmail.com entro le 16.00 di martedì 27 gennaio.