L'impatto delle uscite illecite di capitali sul debito greco

di Michel Husson per CADTM Per definizione, non esiste una stima affidabile delle fughe di capitali. Circolano molte cifre: a maggio 2011 il ministero greco delle ...

di Michel Husson per CADTM

Per definizione, non esiste una stima affidabile delle fughe di capitali. Circolano molte cifre: a maggio 2011 il ministero greco delle finanze parlava di 280 miliardi di euro di capitali greci in Svizzera. A ottobre dello stesso anno il Financial Times Deutschland parlava di 165 miliardi, mentre la Banca nazionale svizzera riconosceva solo 3,36 miliardi. L’ex primo ministro, George Papandreou, dichiarava ad agosto 2012 che la Grecia avrebbe evitato il salvataggio senza la fuga verso i paradisi fiscali.
L’ONG Global Finance Integrity, basata a Washington, cerca di valutare i flussi finanziari illeciti. Il principio del metodo è semplice: consiste nell’usare le fonti ufficiali e comparare, per esempio, i capitali usciti dalla Grecia e le entrate di capitali provenienti dalla Grecia nel resto del mondo. Lo scarto tra i due serve a valutare i movimenti illeciti. Questa metodologia, ovviamente, non può che considerare la parte più visibile di questi movimenti di capitali e le valutazioni a cui conduce devono essere considerate al ribasso.
Per la Grecia, i dati dettagliati a disposizione nel periodo 2003-2009 danno questi risultati:
Uscite illecite di capitali greci in miliardi di euro

Il totale rappresenta dunque un po’ più dei 200 miliardi di euro, cioè una stima inferiore a quelle citate in precedenza che si riferiscono alla sola Svizzera.

Per valutare l’impatto di questi deflussi illeciti di capitali, ipotizziamo un tax rate del 20%. Il deficit è quindi calcolato direttamente nell’ordine di 40 miliardi di euro. Ma dobbiamo prendere in considerazione l’interesse cumulativo. La simulazione conduce quindi al seguente risultato:
Se una legge appropriata avesse impedito il deflusso illecito di capitali greci e se questi ultimi fossero stati correttamente sottoposti a imposta, il debito pubblico greco sarebbe stato inferiori di 55 miliardi di euro nel 2014 (262 miliardi invece d 317 miliardi).