Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Mozambico, 50 mila a rischio evacuazione per le piogge torrenziali

Nel Sud del Paese africano il livello delle acque alle barriere dei fiumi Limpopo e Inkomati ha raggiunto i sei metri, dopo che negli ultimi ...

Quasi 50 mila persone che vivono in aree a rischio inondazione, nel sud del Mozambico, potrebbero essere presto evacuate. L’acqua ha raggiunto infatti un livello di allerta in seguito alle piogge torrenziali che si sono abbattute sulla regione. 

A dare la notizia è stato questa mattina Hanoch Barlevi, funzionario dell’Unicef, specializzato in situazioni di emergenza, che ha sottolineato all’agenzia France-Presse come il livello dell’acqua contro le barriere di protezione dei fiumi Limpopo e Inkomati, sia arrivato ormai a 6 metri. In caso di peggioramento ulteriore, ha aggiunto, l’evacuazione sarebbe inevitabile. 

Il Mozambico ha registrato le più forti precipitazioni dalle inondazioni del 2000, che provocarono 800 morti e colpirono milioni di persone. La settimana scorsa si sono già verificati straripamenti nel bacino di Zambeze (nel centro del Paese) e attorno alla capitale Maputo.