Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Mozambico, prima distruzione massiccia di corna di rinoceronte

Il Paese africano è diventato il primo al mondo ad operare una distruzione di ampie proporzioni.

  Il Mozambico è diventato ieri il primo Paese al mondo ad aver proceduto ad un grande rogo di corna di rinoceronte . Ad essere bruciate sono state quelle che, di recente, erano state sequestrate ad un gruppo di bracconieri : l’operazione di polizia era stata effettuata il 12 maggio, ed aveva portato al ritrovamento di 65 corna, oltreché di 1, 3 tonnellate d’avorio, il che rappresenta il massacro di circa 200 animali .  

All’evento, che si è svolto a Maputo – è stata per questo data ampia risonanza mediatica: «Si tratta di un segnale chiaro da parte del governo, inviato a tutta la società della nostra nazione e al mondo intero, sul grado di tolleranza che abbiamo di fronte al fenomeno del bracconaggio», ha spiegato il ministro locale dell’Ambiente, Celso Correia, secondo quanto riferito dall’agenzia AFP.

Il carico distrutto era composto da 86 corna di rinoceronte e 2, 4 tonnellate di avorio. Ad indicare che si tratta della prima distruzione di queste proporzioni di corna è stata l’organizzazione non governativa americana Wildlife Conservation Society. I roghi di avorio, invece non sono i primi: anche Paesi come il Kenya e il Botswana hanno proceduto a scelte analoghe.