Ambiente

L’acqua di Roma: Acea e gli elettori traditi

Valori luglio in piena attualità affonda la lama nella situazione della municipalizzata di Roma per la gestione pubblica dell’acqua. Acqua che scarseggia nella Capitale ...

Di Corrado Fontana
ACEA NEL MIRINO da VALORI 150 - luglio-agosto 2017
ACEA NEL MIRINO da VALORI 150 – luglio-agosto 2017

Valori luglio in piena attualità affonda la lama nella situazione della municipalizzata di Roma per la gestione pubblica dell’acqua. Acqua che scarseggia nella Capitale e per la cui crisi Acea è al centro di polemiche e di interventi.

Sul giornale, uscito ormai da qualche giorno, scoprirete tutti i punti oscuri di una gestione su cui, per la prima volta, la Fondazione Finanza Etica ha indagato, partecipando all’assemblea della multiutility romana come azionista critico e attaccando proprio l’amministrazione del ramo idrico, dove i ricavi privati sono cresciuti – guarda caso – mentre gli investimenti latitano.

Ecco l’inizio dell’articolo di Mauro Meggiolaro che trovate sul mensile: “«Acea ha tradito la volontà popolare. Il referendum del 2011 sull’acqua deve essere rispettato». Un messaggio chiaro, recapitato di persona dagli azionisti critici all’assemblea di Acea del 27 aprile scorso, l’ultima sotto la guida dell’amministratore delegato Alberto Irace, sostituito da Stefano Donnarumma, voluto dalla giunta Raggi. La multiutility di Roma, che gestisce servizi idrici, elettricità e trattamento dei rifiuti, è controllata al 51% da Roma Capitale e al 28,3% da Suez Italia e dal gruppo Caltagirone…”.

Valori 150 è già in vendita online in digitale, è arrivato a casa dei primi abbonati ed è disponibile nelle filiali di Banca Etica e in alcune edicole milanesi. Per ogni informazione su come procurarsi il giornale scrivete a [email protected]

 

 

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile