«Emissioni di CO2, l’Ue supererà gli obiettivi fissati per il 2020»

Secondo il direttore dell'Agenzia europea per l'Ambiente il calo, rispetto ai livelli del 1990, sarà pari al 24, 5%.

  Una volta tanto una buona notizia (se confermata). L’Unione europea dovrebbe non soltanto raggiungere, ma superare gli obiettivi di riduzione delle emissioni di biossido di carbonio (CO2 ) che sono stati fissati per i 2020 . Ad affermarlo, secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, è stato ieri il direttore dell’Agenzia europea per l’Ambiente, Hans Bruyninckx , parlando ai ministri e ai responsabili della Commissione europea riuniti ad Atene. L’obiettivo fissato, nel quadro del protocollo di Kyoto , era di diminuire del 20% le emissioni, rispetto ai livelli registrato nel 1990. «Secondo le proiezioni, il calo totale dovrebbe essere pari al 24, 5% », ha specificato Bruyninckx.  

Va detto però che i Paesi membri dell’Ue rimangono divisi rispetto ai mezzi da utilizzare per quanto riguarda il nuovo “traguardo”, che è stato fissato al -40% (sempre rispetto al 1990) entro il 2030. Alcuni sostengono le proposte della Commissione di Bruxelles, altri vorrebbero politiche ecologiche meno ambiziose, mentre un terzo gruppo – del quale fa parte la Grecia, secondo quanto dichiarato dal ministro dell’Energia di Atene, Yannis Maniatis – vorrebbe invece spingersi più avanti.