Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Europa, nel 2050 il costo delle inondazioni sarà 4 volte quello del 2000

Secondo uno studio pubblicato da Nature Climate Change il costo delle esondazioni dei corsi d'acqua potrebbe arrivare a 23, 5 miliardi di euro.

  Il costo delle inondazioni in Europa è stato, in media, pari a 4, 9 miliardi di euro all’anno nel periodo che va dal 2000 al 2012. L’anno scorso, si è registrata una vera e propria impennata, con il valore che ha raggiunto i 12 miliardi, a causa in particolare dei disastri che hanno colpito la Germania e una parte dell’Europa centrale. Ma ciò che nel 2013 è stato causato da un evento “straordinario” diventerà la routine nei prossimi decenni. Di qui al 2050 , infatti, i costi legati alle inondazioni cresceranno fino a toccare i 23, 5 miliardi di euro .  

A lanciare l’allarme è uno studio pubblicato ieri dalla rivista Nature Climate Change, nel quale si sottolinea come un terzo di tale aumento vertiginoso sia legato direttamente al cambiamento climatico, che aumenterà il quantitativo di precipitazioni e, conseguentemente, il rischio di esondazioni.

L’analisi tiene conto di numerose variabili: idrologia, economia, adattamento alle modificazioni del clima. E valuta lo stato e le previsioni per oltre un migliaio di corsi d’acqua europei, considerando uno scenario che prevede un aumento della temperatura atmosferica di 2, 8 gradi centigradi nel corso del XXI secolo. 


News prcedenti sullo stesso argomento:

Clima e costi socioeconomici

UK, dalle inondazioni alle assicurazioni


I numeri della Terra (dic2013/gen2014)

2500 miliardi di dollari di disastri naturali

Ambiente

Il “bilancio climatico” 2012: caldo record, catastrofi e CO2 alle stelle