Fessenheim, produzione bloccata da sabato sera

La centrale è stata chiusa nel tardo pomeriggio di sabato, a seguito di un'operazione di manutenzione che ha evidenziato un problema tecnico.

La centrale nucleare di Fessenheim, la più vecchia della Francia, risulta completamente bloccata a partire dalle 18:55 di sabato. A comportare lo stop è stato un problema tecnico riscontrato nel corso di un’operazione di manutenzione, per via del quale è stata disposta la chiusura della produzione dei reattori numero uno e numero due.  

I responsabili della centrale hanno immediatamente spiegato che l’evento non ha comportato alcuna conseguenza per la sicurezza del personale né per l’ambiente. Tuttavia, ogni notizia che riguarda il sito nucleare è accompagnata da aspre polemiche in Francia, dal momento che il presidente François Hollande aveva promesso a più riprese la chiusura di Fessenheim nel corso della campagna elettorale per le presidenziali. La centrale è infatti aperta dal 1978 e in molti ritengono che mantenerla ancora in vita costituisca un rischio troppo alto. 

Il sito atomico era stato già chiuso momentaneamente nello scorso mese di aprile, a seguito di due incidenti avvenuti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro.