Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Francia, un label «Bee Friendly» a vocazione europea

Gli apicoltori francesi hanno lanciato un marchio «amico delle api», per identificare i prodotti rispettosi degli insetti.

  Dopo la Germania , che ha avviato un’iniziativa simile un anno fa, anche la Francia lancia il suo label «Bee Friendly »: un’etichetta che consente di identificare i prodotti rispettosi delle api . A promuovere il progetto sono i rappresentanti degli apicoltori e del settore agricolo, che hanno sottolineato la vocazione europea dell’iniziativa.  

Sono 27 i criteri scelti per identificare i prodotti compatibili con l’ecosistema delle api: ad elaborarli è stata l’Unione nazionale degli apicoltori francesi, mentre il controllo è stato affidato all’organismo specializzato in certificazioni Ecocert. Le produzioni, ad esempio, devono inderogabilmente essere «zero OGM» e «zero nicotinoidi» (questi ultimi sono dei pesticidi particolarmente nocivi per le api). Ancora, ad esempio, i frutteti «Bee Friendly» non devono essere trattati chimicamente. Mentre viene considerato anche l’aumento delle superfici in cui sono presenti fiori. 

Il label potrebbe non essere concesso solamente a prodotti alimentari ma anche ai cosmetici che ne rispetteranno gli standard.