Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa e potrebbe contenere dati o informazioni relative a fonti/reference dell'epoca, che nel corso degli anni potrebbero essere state riviste/corrette/aggiornate.

Francia, proposta di legge per il bio a mensa

In Francia più di tre quarti della popolazione è favorevole all’introduzione di alimenti bio, coltivati nei dintorni e di stagione nelle mense collettive pubbliche. A ...

In Francia più di tre quarti della popolazione è favorevole all’introduzione di alimenti bio, coltivati nei dintorni e di stagione nelle mense collettive pubbliche. A spiegarlo è un sondaggio dell’istituto demoscopico Ifop, realizzato per conto dell’associazione ambientalista Agir pour l’environnement. Il 76% degli intervistati ha spiegato infatti di parteggiare per l’introduzione di una legge ad hoc, «che imponga tali alimenti nelle scuole, negli ospedali, nelle case di riposo».

 

Campi arati e coltivati con metodo biodinamico nella Fattoria di Vaira,   in provincia di Campobasso
Campi arati e coltivati con metodo biodinamico nella Fattoria di Vaira, in provincia di Campobasso

 

A chiederlo sono in particolare le donne, che si sono dichiarate favorevoli nell’80% dei casi. Solo il 9% dei partecipanti al sondaggio, al contrario, si è dichiarato «del tutto contrario», mentre il 15% ha spiegato di essere «piuttosto contrario».

L’associazione ecologista ha lanciato il sondaggio proprio mentre una proposta di legge è stata avanzata dalla deputata ecologista Brigitte Allain, che prevede l’introduzione degli alimenti biologici, locali e di stagione, per una quota non inferiore al 40%, entro il 2020». Il testo sarà esaminato in prima lettura questa settimana dall’Assemblea nazionale francese.