Ambiente

New York, più 1000% di energia solare in 6 anni

Più 1000% nella produzione di energia solare in 6 anni e 12 mila nuovi posti di lavoro grazie ai pannelli solari fotovoltaici nello stato di New York.

Di Corrado Fontana
Statua della libertà, New York, USA. CC0 Creative Commons da Pixabay.com
Energia solare, fonti rinnovabili e pannelli fotovoltaici. CC0 Creative Commons da Pixabay.com

Una crescita del 1000% della produzione di energia solare in 6 anni e 12 mila nuovi posti di lavoro grazie allo sviluppo del settore dei pannelli solari fotovoltaici nello stato di New York.

Numeri ampiamente positivi e ottime notizie, sciorinate ieri dal governatore Andrew Cuomo e dai suoi collaboratori sul fronte dell’energia da fonti rinnovabili e lungo un percorso che, nei piani dell’amministrazione, dovrebbe condurre ad alimentare con esse il 50% del fabbisogno dello stato entro il 2030.

Una crescita del 1000%, registrata tra dicembre 2011 e dicembre 2017, resa possibile sia attraverso più di 2,8 miliardi di dollari di investimenti privati ​​nello sviluppo dell’economia dell’energia pulita, sia con il programma pubblico NY-Sun lanciato nel 2012 che, nel 2014, ha deciso di investire in 10 anni quasi 1 miliardo di dollari per stimolare il mercato locale e aumentare il numero di impianti fotovoltaici installati.

Obbiettivo: raggiungere una capacità solare di oltre 3 gigawatt entro il 2023, in grado di alimentare 400 mila case.

Bene per l’ambiente, quindi, ma anche per l’occupazione, con la città di Buffalo particolarmente attiva (una volta completato il programma il distretto scolastico pubblico della città avrà il primato di pannelli solari installati, circa 10 mila, per 2.866 kW di potenza) e beneficiata in questo processo  (molti i posti di lavoro creati per la produzione di pannelli solari presso lo stabilimento locale di Tesla-Panasonic).

 

 

Iscriviti alla newsletter

Il meglio delle notizie di finanza etica ed economia sostenibile